Archivi

Perseidi 2017, report un pò in ritardo

Solo ora sono riuscito a terminare la stesura del report sulle Perseidi 2017. Purtroppo ancora ho problemi nel far lavorare assieme SpectrumLab con RMob con la conseguenza che i dati degli eventi non si distribuiscono per ore ma sono raggruppati in grossi “ammassi”, solo grazie all’indispensabile e preziosissimo aiuto del mio amico e collega Luca Francescutti siamo riusciti a venirne a capo.
Quello che segue è il grafico relativo al periodo delle Perseidi partendo dal giorno 8 Agosto per avere un riferimento di come erano gli eventi di fondo prima di questo sciame. Certo è che l’attività era già alta probabilmente a causa di alcuni sciami minori come le Delta Acquaridi.

Perseidi2017

Dalla tabella a lato si può chiaramente vedere che i giorni di maggiore attività sono stati il 12 ed il 13 Agosto anche se il giorno 11 ci regalava già parecchi echi.

Per questo sciame ho effettuato dei cambiamenti sul sistema di ricezione, non ho usato la chiavetta RTL ma l’Elad FDM-S1 con filtro passabanda centrato sulla frequenza del GRAVES. La cosa che però ha elevato moltissimo il numero di echi ricevuti è il cambio di polarizzazione della 8 elementi LPDA passando da orizzontale a verticale. Confrontando con i dati dello scorso anno (non sono in rete) abbiamo numeri notevolmente più alti. Anche dal precedente post con video in timelapse è possibile vedere l’enorme quantità di echi catturati arrivando per il giorno 12 a ben 2109 con due picchi di 127 echi in due ore diverse della mattinata. 

Dalle immagini catturate ci sono stati degli echi veramente interessanti e lunghi. Di seguito un secondo grafico sull’andamento continuo nei sette giorni.

Perseidi7giorni

 

Di seguito link ad altri amici sulle Perseidi 2017:

IK0OZK Renato
IU3IOU Giorgio
I55387FI Daniele
Massimo

Comments are closed.